Le disposizioni in materia di fatturazione elettronica previste nel DDL della legge di bilancio 2018 rientrano tra le misure mirate ad aumentare la capacità dell’amministrazione di prevenire e contrastare efficacemente l’evasione fiscale e le frodi IVA.
Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica riguarda tutti i soggetti IVA, ad esclusione dei forfettari, e scatterà dal 1° gennaio 2019.n  In particolare l’articolo 77 introduce un sistema generalizzato di fatturazione elettronica obbligatoria (la cd. e-fattura), prevedendo la fine dello spesometro quando il sistema sarà pienamente operante. (continua… »)

Tags: , ,

Fino a quando non verrà pubblicato l’elenco dei Comuni che erroneamente hanno calcolato l’importo della TARI, il contribuente potrà verificare l’eventuale gonfiatura dell’importo visionando l’avviso di pagamento (dal 2014), nella parte relativa al dettaglio immobili e degli importi da pagare, vediamo come con un esempio di avviso di pagamento. (continua… »)

Tags: , ,

Nella circolare n. 174 del 23.11. 2017 l’INPS fornisce importanti precisazioni in ordine alla compatibilità delle indennità di disoccupazione NASpI,  ASpI e mini ASpI con alcune tipologie di attività lavorativa e con alcune tipologie di reddito come borse di studio,  rimborsi per  stage e tirocini professionali, e con i redditi  da attività sportiva dilettantistica, da attività professionale e per prestazioni occasionali.

In particolare precisa che:

(continua… »)

Tags: , ,

Dal 21 novembre è divenuto operativo il c.d. bonifico istantaneo in euro, che consentirà di effettuare pagamenti istantanei, tramite bonifico, in 10 secondi, tutti i giorni della settimana, dal lunedì alla domenica, 24 ore su 24, e con disponibilità immediata del denaro sul conto del beneficiario.

Vediamo come funziona e quanto costa

Per l’esecuzione dei bonifici istantanei, è sufficiente che l’ordinante e il beneficiario siano titolari di un conto corrente presso una delle banche aderenti alla piattaforma europea RT1. (continua… »)

Tags: , ,

Nel DDL del collegato fiscale alla Legge di stabilità 2018 sono state introdotte molte novità. In particolare in sede di conversione è stato previsto che per quanto riguarda le agevolazioni fiscali per le liberalità a favore delle ONLUS e delle associazioni di promozione sociale la normativa vigente continua ad applicarsi fino al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2017.

Infatti il Codice del Terzo Settore (D.Lgs. n. 117 del 2017) all’articolo 99 prevede che fino all’abrogazione dell’articolo 14, commi 1-6, del DL 35/2005 sono soppressi i riferimenti alle ONLUS e alle associazioni di promozione sociale nella norma che prevede la deducibilità dal reddito del 10% delle liberalità in denaro. (continua… »)

Tags: , ,

Nulla la cartella di pagamento che non sia stata motivata con chiarezza. Così la Commissione Tributaria Regionale per la Calabria, ha motivato la sentenza n. 2543 del 19/08/2017.

Il caso ha visto un contribuente, esercente attività di agriturismo, contrapporsi all’avviso di accertamento, relativo ad IRPEF, IRAP ed IVA per l’anno d’imposta 2005, emesso dall’Agenzia delle entrate locale; secondo il contribuente, l’avviso di accertamento sarebbe dovuto esser considerato nullo perché: (continua… »)

Tags: , ,

L’INPS ha pubblicato la circolare di istruzioni operative sul Reddito di inclusione (ReI) istituito dal decreto n.147 2017.  Il documento inoltre illustra  il riordino delle prestazioni assistenziali finalizzate al contrasto alla povertà,  e la conseguente rideterminazione del Fondo povertà a decorrere dall’anno 2018. Tale fondo ammonta per il 2018 a oltre 1500 milioni di euro e riassorbe le dotazioni di ASDI,  SIA e Carta Acquisti.

(continua… »)

Tags: , ,

Weekend di scadenze questo per i professionisti. Se il termine per l’adesione alla definizione agevolata delle liti pendenti e della voluntary cade di sabato ed è automaticamente prorogato a lunedì 2 ottobre 2017, questo non avviene per l’assegnazione e la cessione agevolata di beni ai soci in quanto gli atti notarili relativi a queste operazioni non possono essere prorogati al lunedì successivo.

Pertanto, fatte salve riaperture con la legge di bilancio 2017, scade domani il termine dell’assegnazione o la cessione agevolata dei beni ai soci nonché della trasformazione in società semplice delle società immobiliari. (continua… »)

Tags: , ,

Con la Risoluzione 120/20107 di ieri, di risposta ad un interpello, l’Agenzia ha fornito chiarimenti sull’IVA al 4% per le banche dati così come prevista dalla Legge di Stabilità 2015 (L. 190/2015). L’Ente istante intende acquisire i diritti di accesso a banca dati nella quale sono archiviate e messe adisposizione dei sottoscrittori pubblicazioni scientifiche essenzialmente aventi carattere periodico contraddistinte da un codice ISSN. Al riguardo, chiede di sapere se

(continua… »)

Tags: , ,

Con la Circolare 23 del 25.09.2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla definizione agevolata delle liti pendenti rispondendo alle domande poste dai professionisti. In particolare è stato chiesto se è possibile definire le liti instaurate avverso gli atti dell’agente della riscossione, come ad esempio avviso di iscrizione di ipoteca o fermo amministrativo, qualora l’Agenzia delle entrate non sia stata chiamata in giudizio né sia intervenuta volontariamente. (continua… »)

Tags: , ,

Non c’è pace per lo spesometro. Tra dubbi, chiarimenti, blocco del sistema web, e proroghe l’invio dei dati delle fatture del primo semestre 2017 continua a creare problemi all’Agenzia e ai professionisti. In un comunicato congiunto di ieri, 27 settembre 2017, le maggiori sigle dei commercialisti chiedono un’ulteriore proroga di questo adempimento.

Di seguito il testo del documento, firmato da ADC – AIDC – ANC – ANDOC – UNAGRACO – UNGDCEC – UNICO. (continua… »)

Tags: , ,

La definizione agevolata delle liti pendenti con l’Agenzia delle Entrate è stata oggetto di chiarimenti nella Circolare 23/2017, pubblicata questa settimana. Uno degli argomenti trattati riguarda le modalità di scomputo degli importi già versati, in particolare è stato chiesto all’Agenzia se lo scomputo degli importi versati da quelli dovuti per la definizione agevolata deve avvenire titolo per titolo o forfetariamente (vale a dire imposta su imposta, sanzioni su sanzioni e interessi su interessi oppure se è dovuto 100 ed è stato versato 40, il residuo dovuto è 60?). (continua… »)

Tags: , ,

« Articoli meno recenti


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved