Previdenza

You are currently browsing the archive for the Previdenza category.

Le comunicazioni preventive obbligatorie per l’utilizzo dei voucher vanno spedite alle Direzioni territoriali del lavoro competenti  per ogni provincia.  E’ arrivata ieri  con la circolare n. 1 del 17.10.2016 dell’Ispettorato nazionale del lavoro e allegata lista degli indirizzi  da utilizzare , una prima (parziale) indicazione per mettere fine ai dubbi dei tanti datori di lavoro che utilizzano i voucher per le prestazioni di lavoro accessorio .

(continua… »)

Tags: ,

Pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 235 del 7 ottobre 2016, il decreto legislativo n. 185 del 24 settembre 2016, con il quale sono stati introdotti correttivi al Jobs act. Le modifiche introdotte entrano in vigore a partire dall’8 ottobre 2016.

La novità di più immediato interesse riguarda il lavoro accessorio al fine di garantire la piena tracciabilità dei voucher ed evitarne l’uso fraudolento.

(continua… »)

Tags: ,

Trasferirsi alle Canarie o in Tunisia per pagare meno tasse sul trattamento previdenziale, sempre meglio che attendere una nuova riforma pensioni dopo i danni provocati dalla legge Fornero. Sono sempre di più i pensionati che lo fanno per affrontare la crisi con più facilità all’estero piuttosto che in Italia, e questa non è una novità. Ma quella di trasferire la sola residenza all’estero al fine di racimolare una bella pensione d’oro è invece il caso tutto siciliano che sembra stia prendendo piede tra i pensionati dell’Ars. La richiesta è arrivata a Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana, ormai qualche settimana fa: ottenere il pagamento della pensione in Tunisia. Continua a leggere »

Tags: , , , ,

Nuovo taglio del rating per l’Italia da Standard & Poor’s, nuove richieste di taglio alle pensioni troppo costose da parte dell’Ocse e nuove pressioni per intervenire proprio sulla spesa pensionistica sono le ultime novità sulle pensioni che arrivano e che, secondo le ultime notizie, insieme alla contrarietà del Mef a qualsiasi intervento sull’attuale riforma pensioni Fornero, potrebbero dar vita a numerosi rischi di cambiamento per le pensioni. Continua a leggere »

Tags: , , , , , , ,

Scade il 16 maggio 2014 la prima rata dei contributi Inps dovuti da artigiani e commercianti per l’anno 2014. Proseguendo nella sua politica di riduzione dei modelli cartacei, come già avvenuto per i modelli dei pensionati, l’Inps non invierà per…  Continua a leggere »

Tags: , , ,

inpsPari al 22,20% e al 22,29% le aliquote, rispettivamente, per artigiani e commercianti. Invece, per gli iscritti alla Gestione separata non assicurati presso altre forme previdenziali, contribuzione al 27,72% se liberi professionisti, al 28,72% per collaboratori e figure assimilate.
Con le circolari 18 e 19 del 4 febbraio, l’Inps fornisce, tra l’altro, i minimali e massimali imponibili di reddito annuo e termini e modalità di pagamento. (continua… »)

Tags:

telematicaCome per gli altri servizi serogati dall’Istituto, da quest’anno anche il modello CUD 2013 relativo alle pensioni e altri emolumenti è possibile prelevarlo direttamente dal sito dell’INPS. Le istruzioni sulle nuove modalità sono previste nella circolare Inps n. 32 del 26 febbraio 2013.
Il pensionato deve accedere nella sezione “Servizi al cittadino” del sito internet dell’Istituto e tramite PIN rilasciato in precedenza può visionare e stampare il modello CUD 2013.
Ai cittadini con PEC, inoltre, il documento arriverà anche alla suddetta casella, sempreché l’Inps ne conosca l’indirizzo. L’istituto ricorda come richiedere, gratuitamente, una casella di posta certificata. (continua… »)

Tags:

Il decreto “Salva Italia” (DL 201/2011 art. 24 c. 22) ha previsto un progressivo incremento delle aliquote contributive per gli artigiani ed i commercianti iscritti alle rispettive Gestioni autonome dell’INPS, fino a raggiungere il livello del 24%.
Come ogni anno, l’INPS, con apposita circolare (24/2013) ha fornito le indicazioni utili per la determinazione degli obblighi contributivi gravanti su artigiani e commercianti.
In generale, sono tenuti all’iscrizione alla Gestione IVS i seguenti soggetti (art. 1, L.233/90):
- artigiani
- commercianti
per il versamento dei contributi previdenziali propri e di quelli a favore dei loro collaboratori (coadiuvanti e coadiutori) che svolgano la propria attività con carattere di abitualità e prevalenza (Circ. Inps 80/93).
per gli iscritti alle Gestioni autonome. (continua… »)

Tags:

La legge 104/92 diretta a tutelare l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate, si applica innanzitutto ai lavoratori disabili, con rapporto di lavoro pubblico o privato, in situazione di gravità, anche stranieri e apolidi, residenti, domiciliati o aventi stabile dimora nel territorio italiano. Il requisito indispensabile per poter usufruire delle agevolazioni è il riconoscimento di handicap grave. La normativa si applica anche ai lavoratori che assistono un parente disabile, entro il secondo grado. Il diritto può essere esteso ai parenti e agli affini di terzo grado della persona con disabilità soltanto in casi specifici. Affinchè possano essere concessi i permessi, la persona in situazione di disabilità grave non deve essere ricoverata a tempo pieno. (continua… »)

Tags:

Tutte le richieste di servizi e prestazioni Inps viaggeranno on line a partire dall’agosto 2012. L’operazione “stop alle domande in formato cartaceo”, iniziata a gennaio, ha registrato, nei primi sei mesi del 2011, oltre un milione e mezzo di istanze inoltrate tramite web e via telefono. Fra queste, 500mila domande di disoccupazione e circa 15mila per indennità di mobilità, 70mila nuove iscrizioni alla Gestione separata e oltre 11mila ricorsi.

 
Secondo Antonio Mastropasqua, presidente dell’Inps, nel 2012 già entro marzo istanze e richieste di servizi dovranno transitare senza carta, mentre da aprile a luglio si potranno utilizzare gli sportelli solo per i servizi di consulenza. (continua… »)

L’Inps sta inviando ai pensionati il plico contenente la consueta documentazione relativa al trattamento pensionistico erogato. Tale plico può contenere:

  • modello Cud;
  • modello per la richiesta di applicazione delle detrazioni d’imposta, scelto in funzione della residenza del pensionato;
  • istruzioni per la dichiarazione dei redditi (Red) per i residenti in Italia;
  • modello Redest per residenti all’estero;
  • lettera di comunicazione della prima parte del Pin, per i soggetti che non ne erano già in possesso;
  • codici a barre da utilizzare per la gestione dei modelli inviati.

Modello RED
Ai sensi dell’art. 13 della legge 30 dicembre 1991, n. 412, l’Inps deve procedere annualmente alla verifica delle situazioni reddituali dei pensionati incidenti sulla misura o sul diritto alle prestazioni pensionistiche e provvedere, entro l’anno successivo, al recupero di quanto eventualmente pagato in eccedenza. (continua… »)

I contributi ai fondi potranno essere versati con il modello F24 utilizzando il canale dell’Istituto di previdenza
Fondo Est, Ebuc ed Ebinaspri, sono questi tre degli enti bilaterali che hanno affidato all’Inps la riscossione, tramite modello F24, dei contributi diretti al loro finanziamento. Sul sito dell’Istituto di previdenza, pubblicati i testi delle convenzioni (con validità triennale), che regolano l’erogazione del servizio e spiegano come compilare il modulo telematico.
Volendoli nominare per esteso, si tratta dell’Ente di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti delle aziende del commercio, del turismo e dei servizi (Fondo Est), dell’Ente bilaterale Unci Confasal (Ebuc) e dell’Ente bilaterale nazionale del settore privato (Ebinaspri).
 
Secondo gli accordi stipulati, i datori di lavoro dovranno versare le somme destinate ai tre fondi utilizzando il modello telematico F24, distinguendo tali importi dai contributi previdenziali obbligatori e assistenziali. L’Agenzia delle (continua… »)

« Articoli meno recenti


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved