Assicurazioni

You are currently browsing the archive for the Assicurazioni category.

È entrata nel vivo la campagna che ricorda la prossima scadenza per pagare l’assicurazione, obbligatoria dal 2001, contro gli infortuni domestici. Il premio 2012, pari a 12,91 euro, va versato entro il prossimo 31 gennaio e può essere dedotto dall’imponibile Irpef in occasione della dichiarazione dei redditi.
 
Chiamati in causa, in pratica, tutti i casalinghi (donne e uomini) tra i 18 e i 65 anni, che svolgono abitualmente lavori domestici negli ambienti in cui vivono, gratuitamente e senza vincoli di subordinazione. Esclusi gli iscritti, per altre attività, a un diverso ente o cassa previdenziale.
 
La polizza è stata introdotta con la legge 493/199, riconoscendo il valore sociale ed economico di un’attività che viene svolta nel chiuso delle proprie case, tra fornelli e aspirapolvere, all’interno dell’ambito familiare. (continua… »)
La polizza, obbligatoria dal 2001, rientra tra i contratti gestiti dall’Inail a tutela degli infortuni sul lavoro
Uomini e donne, in età compresa tra i 18 e i 65 anni, che svolgono in modo abituale, gratuito e senza vincoli di subordinazione il lavoro di cura della propria famiglia e della propria casa, hanno tempo fino a lunedì 31 gennaio per versare all’Inail il premio assicurativo annuale di (continua… »)
Ufficiale il decreto che semplifica gli adempimenti tributari a carico delle imprese che operano nel campo
Versamenti via web anche per l’imposta sulle assicurazioni. A stabilirlo un decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, 9 settembre, che estende la modalità telematica, già utilizzata per il pagamento unitario delle imposte, dei contributi previdenziali e di altre somme dovute allo Stato, anche agli adempimenti a carico delle imprese che stipulano assicurazioni private e contratti vitalizi (legge n. 1216/1961).
Canale telematico aperto, naturalmente, anche a relativi interessi e sanzioni.
 
Il provvedimento rappresenta un ulteriore passo in avanti a favore della semplificazione fiscale, consentendo non soltanto il pagamento on line della tassa dovuta sui premi e accessori incassati mensilmente (compresi (continua… »)

L’infortunio che si verifica durante il ritorno dal lavoro deve essere indennizzato anche se per rientrare si sceglie una strada secondaria.
Tre gradi di giudizio e pareri discordanti per decidere la causa che riguardava la morte del titolare di un’impresa artigiana avvenuta in un incidente stradale mentre, alla guida del suo muletto, tornava a casa dopo aver svolto, su incarico del sindaco, dei lavori di spianamento nella discarica comunale. (continua… »)

Per gli artigiani è in arrivo la riduzione degli oneri assicurativi. Lo rende noto il ministero del Lavoro in una nota. Il decreto stabilisce una riduzione del 4,89% dei premi assicurativi per le aziende artigiane in attuazione della Finanziaria 2007 (articolo 1, comma 779 della legge 296/2006).
La misura introduce una riduzione degli oneri assicurativi per tutto il settore artigiano, liberando risorse economiche utilizzabili anche per l’incremento delle misure dirette a contenere il fenomeno degli infortuni (continua… »)


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved