Tasse e Tributi

You are currently browsing the archive for the Tasse e Tributi category.

Con nota del 21 settembre u.s., il Mef informa dell’avvio del Processo Tributario Telematico, a partire dal 15 ottobre 2016, nelle Commissioni tributarie di Abruzzo e Molise. Occorrerà pertanto accedere al Portale della giustizia tributaria per il deposito telematico degli atti processuali. Nell’allegata nota sono rese disponibili tutte le specifiche tecniche per le modalità di accesso e il rilascio delle credenziali.

(continua… »)

Tags: ,

L’operazione “dichiarazione dei redditi precompilata” è arrivata al suo secondo anno. Nel 2016 saranno circa 30 milioni le dichiarazioni precompilate dal Fisco; 20 milioni di modelli 730 e circa 10 milioni di Unico. I passaggi sono ormai noti: il Fisco raccoglie dagli operatori le informazioni su redditi, spese e detrazioni dei contribuenti, redige i modelli Unico e 730 precompilati e li mette sul sito dell’Agenzia delle Entrate a disposizione dei contribuenti che possono accettare il modello precompilato così com’è oppure integrarlo o modificarlo. Rispetto allo scorso anno, nel 2016, i modelli precompilati avranno maggior informazioni tra cui le spese sanitarie anche se restano escluse le spese farmaceutiche per i farmaci da banco, quelli senza ricetta. (continua… »)

Tags: , , ,

Brutte notizie per i consumatori di sigarette elettroniche: a partire da oggi entra in vigore la norma dei Monopoli di Stato che stabilisce, per ogni ricarica di liquido da 10 millilitri, una tassa da 3,73 euro più Iva. In totale, quindi, circa 4 euro e 50 a ricarica. Secondo gli osservatori il rialzo porterebbe a un aumento dei prezzi del 150%. Il provvedimento, molto discusso, è stato stabilito nell’ambito di una riforma generale della tassazione dei tabacchi, riguardante anche le sigarette elettroniche.  Continua a leggere »

Tags: , , ,

Il prezzo del petrolio è crollato e il nuovo anno è iniziato senza nuove accise. Una notizia, quest’ultima, che apprendiamo con grande sollievo, visto che siamo noi italiani i più tassati del mondo (nel 2013 abbiamo toccato, in quanto a pressione fiscale effettiva, il record globale) ed i carburanti non fanno certo eccezione. In questi ultimi giorni ne abbiamo sentito molto parlare ed è anche Continua a leggere »

Tags: , , , , , ,

È ancora una volta la Cgia di Mestre ad analizzare come cambierà la situazione fiscale per gli italiani e quali saranno i cambiamenti più rilevanti per quel che concerne le tasse, vecchie e nuove. Nell’analisi della Cgia, come spiega il segretario Bortolussi, i più penalizzati saranno “ in particolar modo gli automobilisti e tutte le categorie professionali che utilizzano quotidianamente un’auto o un camion, come i taxisti, gli agenti di commercio, gli autonoleggiatori o gli autotrasportatori Continua a leggere »

Tags: , , , ,

Basta. Non ci stiamo. E abbiamo protestato in aula in modo chirurgico, su temi specifici e concreti come l’Irap per i piccolissimi imprenditori, i favori ai signori del gioco d’azzardo e la mortificazione della nuova filiera del pellet. Si è votato alla cieca, in fretta e furia, nottetempo e su testi sbagliati. Con i servizi studi delle Camere che mettono in dubbio tutte le coperture. In questi giorni, in queste ore abbiamo visto cose inaccettabili, cose inenarrabili, cose mai viste nella storia parlamentare recente. Continua a leggere »

Tags: , , , ,

Superato il giorno terribile della scadenza delle tasse locali, che ha messo tutti di fronte all’inferno fiscale scatenato dagli apprendisti stregoni del fisco locale, è possibile spiegare perché si è arrivati fino a questo punto, che segna una delle pagine più oscure della nostra storia fiscale. I contribuenti, infatti, si sono trovati a pagare un’imposta che pretende di chiamarsi unica (l’Imposta Unica Comunale!) ma che invece è composta da tre imposte (Imu, Tari e Tasi) e “vanta” quasi 200mila aliquote e 9.700 detrazioni diverse, nonché 1.200 categorizzazioni degli immobili. Continua a leggere »

Tags: , , , , , , , ,

Dopo averci massacrato di tasse, aver depredato i nostri risparmi, aver svalutato salari e pensioni e aver dimezzato il valore delle nostre case, adesso lor signori ci vengono a dire che nel 2015 il debito pubblico aumenterà ancora! Questo significherà per noi, soliti fessi che continuiamo a pagare zitti e mosca, ulteriori sacrifici che non serviranno ad avere in cambio alcun servizio efficace ed efficiente, ma soltanto a mantenere gente “incapace”, nella migliore delle ipotesi, se non addirittura “disonesta”, che continua ad incrementare il debito pubblico! Continua a leggere »

Tags: , ,

Il calo dei prezzi del petrolio sembra aver galvanizzato tutti. Come scrive il Centro studi Confindustria nel suo ultimo rapporto «comporta il trasferimento di oltre mille miliardi di euro di reddito annuale da un ridottissimo numero di produttori, con enormi ricchezze, ad un’ampia platea di consumatori e imprese nei paesi avanzati, con una più alta propensione alla spesa» Ma davvero, in Italia, il prezzo della benzina si è ridotto così tanto? A vedere i prezzi alla pompa non si direbbe. Rispetto a qualche mese fa non si nota una caduta superiore ai Continua a leggere »

Tags: , , , , , ,

È scattato il martedì nero delle tasse. Come previsione sono tantissimi i torinesi in coda per pagare il saldo della Tasi-Imu, l’imposta sulla casa e la Tari, (ex Tarsu) che bisognava saldare entro metà novembre, ma la cui scadenza è stata prorogata dal Comune senza rincari. In tutti gli uffici sparsi per la città le Poste segnalano «alta affluenza, ma nessun problema merito del potenziamento del numero delle persone agli sportelli». In San Salvario è di oltre un’ora l’attesa per poter pagare il modello F24.  Continua a leggere »

Tags: , , , , , , , ,

Ecco il bancomat Italia, il più grosso trasferimento di ricchezza dai cittadini allo Stato è fissato per martedì prossimo quando gli italiani verseranno al fisco 44 miliardi di euro. Dentro c’è di tutto: dal versamento dell’Iva, alle ritenute Irpef per i lavoratori dipendenti, ma soprattutto la regina delle imposte, e cioè la seconda rata della Tasi e dell’Imu. Insomma il 16 dicembre – ha segnalato il segretario della Cgia di Mestre Giuseppe Bortolussi – è tradizionalmente una scadenza fiscale da far tremare i polsi». Continua a leggere »

Tags: , , ,

Dopo l’entrata in scena dell’Imu e in seguito della Tasi, tra il 2011 e il 2014, l’imposizione fiscale sugli immobili diversi dall’abitazione principale ha registrato veri e propri aumenti boom. Lo sostiene il centro studi della Cgia di Mestre, secondo cui nei tre ani in questione c’è stato un aumento del 236% sulle seconde case locate a canone concordato, del 150 % sulle seconde case locate a canone libero, del 144 % sugli uffici e gli studi privati. Una vera e propria “patrimoniale nascosta”. Continua a leggere »

Tags: , , , ,

« Articoli meno recenti


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved