Dichiarazione Iva 2009, via libera ai modelli

Approvati con provvedimento del direttore Befera e disponibili sul sito internet dell’agenzia delle Entrate, nella sezione dedicata alla modulistica, i modelli, e le relative istruzioni, che dovranno essere utilizzati per la dichiarazione Iva 2009.
Anche quest’anno i moduli presentano numerose novità che recepiscono le diverse modifiche normative intervenute. Di seguito le più significative:

Quadro VA
Nuovo il rigo VA8 nella sezione 1 per segnalare gli acquisti e gli utilizzi dei terminali per il servizio radiomobile di telecomunicazione con detrazione superiore al 50%.
Nella sezione 4 introdotto il rigo VA46 con la casella per l’identificazione delle società non operative.

Quadro VF
Il rigo VF16, prima destinato agli acquisti effettuati da soggetti minimi in franchigia (regime abrogato), è ora riservato all’indicazione degli acquisti da contribuenti che hanno optato per il nuovo regime dei "minimi".

Quadro VH
Due le novità relative alla sezione 1 del quadro. In corrispondenza dei campi a debito, è stata inserita una casella per l’indicazione del ravvedimento relativo ai versamenti periodici. Casella aggiunta anche al rigo VH13 per la scelta del metodo adottato ai fini del calcolo dell’acconto Iva.
Infine, la sezione 2 (versamenti immatricolazione auto Ue) è stata integrata con i righi da VH20 a VH31 corrispondenti ai 12 mesi dell’anno.

Quadro VK
Il rigo VK2 della sezione 1 è stato modificato con l’introduzione della casella 1, che deve essere compilata indicando il codice relativo alla situazione del soggetto che ha partecipato alla liquidazione Iva di gruppo; soppressa invece la casella riservata lo scorso anno alle società non operative.
Nella sezione 3, eliminato il rigo VK35 (interessi dovuti a seguito di ravvedimento), con conseguente rinumerazione dei righi successivi.

Quadro VL
Debutta nel quadro la sezione 2 denominata "credito anno precedente", al fine di consentire ai contribuenti che nell’anno d’imposta passato hanno evidenziato un credito annuale, non richiesto a rimborso, di indicare il predetto credito (rigo VL8) e il relativo utilizzo (rigo VL9).
La sezione 3, corrispondente alla 2 del modello 2008, è stata modificata con l’eliminazione del VL22 (credito compensato nel modello F24), con conseguente rinumerazione dei righi successivi: VL25 (interessi da ravvedimento) e VL26 (credito risultante dalla dichiarazione precedente). Inserito, invece, il rigo VL25 (trasferimenti anno precedente restituiti dalla controllante) riservato alle società che nel 2007 partecipavano alla liquidazione Iva di gruppo e che per lo stesso anno rientravano nella disciplina delle società non operative. Nuovo anche il rigo VL26 (eccedenza di credito dell’anno precedente) dove segnalare l’eventuale differenza positiva tra gli importi di cui a VL8 e VL9 della sezione 2. Inoltre, al rigo VL29 è stato aggiunto il campo 2 riservato ai versamenti effettuati, utilizzando l’F24 auto, in anni precedenti, ma relativi a cessioni effettuate nell’anno oggetto della dichiarazione.

Quadro VO
Nella sezione 1 non troviamo più il rigo VO15 dedicato l’anno scorso al regime di franchigia disciplinato dall’articolo 32-bis del Dpr 633/1972 e abrogato a decorrere dall’anno d’imposta 2008.
Nella sezione 2 sono stati inseriti i righi VO24 e VO25 riservati rispettivamente alle società costituite da imprenditori agricoli (articolo 1, comma 1094, della Finanziaria 2007) e ai soggetti che intendono determinare il reddito nei modi ordinari per le attività agricole connesse (articolo 1, comma 423, legge 266/2005).
Il rigo VO33, introdotto nella sezione 3, è riservato ai soggetti che non si sono avvalsi del regime per i contribuenti minimi (legge 244/2007).

Quadro VV
In corrispondenza dei campi a debito, nuova la casella per l’indicazione del ravvedimento relativo ai versamenti periodici, mentre è stata aggiunta al rigo VV13 la casella per la segnalazione del metodo adottato ai fini del calcolo dell’acconto Iva.

Quadro VW
A seguito delle modifiche apportate al quadro VL, è stata adeguata la sezione 2 del quadro (righi da VW22 a VW25). Inoltre, è stato soppresso il rigo VW25 (interessi da ravvedimento).

Anna Maria Badiali – Nuovo Fisco Oggi

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved