5 per mille, 77.823 i possibili destinatari 2008. Elenchi consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Sono 77.823 i possibili destinatari del 5 per mille che i contribuenti potranno scegliere con la prossima dichiarazione dei redditi. Più del doppio rispetto ai 31.773 del 2007, grazie alla possibilità di indicare anche le associazioni sportive dilettantistiche introdotta con l’ultima finanziaria. Gli elenchi completi sono disponibili sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate( www.agenziaentrate.gov.it). I contribuenti interessati  potranno indicare a chi destinare il 5 per mille della loro Irpef per l’anno 2008,  compilando l’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi (Modello Unico PF, mod. 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di redigere la dichiarazione).
Si tratta di quattro elenchi, predisposti per ordine alfabetico, che raccolgono le diverse  tipologie di enti ammessi al beneficio:
- Enti del volontariato (Onlus, associazioni di promozione sociale, associazioni riconosciute in possesso di determinati requisiti, fondazioni nazionali di carattere culturale): 33.791 nominativi; 
- Enti della ricerca scientifica e dell’università: 359 soggetti; 
- Enti della salute: 90 nominativi 
- Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni ai fini sportivi:
43.583 soggetti.
Per agevolare i contribuenti nella scelta dell’ente che desiderano votare, l’Agenzia ha realizzato un motore di ricerca che consente la rapida individuazione dei singoli soggetti attraverso la denominazione o il codice fiscale. Per quanto riguarda i soli enti del volontariato si ricorda che: 
- le correzioni di eventuali errori riscontrati nel relativo elenco potranno essere richieste – non oltre il 14 aprile 2008 – dal legale rappresentante dell’ente, ovvero da un suo incaricato munito di formale delega, presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito territoriale è ubicata la sede del medesimo ente; 
- i legali rappresentanti delle organizzazioni presenti nell’elenco devono trasmettere entro il 30 giugno 2008, a pena di decadenza, a mezzo raccomandata a r.r., alla Direzione regionale dell’Agenzia territorialmente competente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la persistenza dei requisiti per l’ammissione all’elenco (che dovevano già sussistere all’atto dell’iscrizione). Alla dichiarazione, da redigersi su modulo conforme a quello approvato con DPCM del 19 marzo 2008 e pubblicato sul sito dell’Agenzia, deve essere allegata, anche in questo caso a pena di decadenza, copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante dell’ente, che sottoscrive l’atto.

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved