Trasmissione CU 2017: invio oltre il 7 marzo per i redditi che non vanno nel 730

La trasmissione delle certificazioni uniche che non contengono dati da utilizzare per la dichiarazione precompilata (come ad esempio redditi esenti o non dichiarabili con il mod. 730) può avvenire anche oltre il 7 marzo senza l’applicazione di sanzioni, purché entro il termine di presentazione dei quadri riepilogativi (ST, SV, SX, SY) del modello 770.

A chiarire anche per quest’anno la possibilità di inviare entro domani solo le CU con redditi che confluiscono nel precompilato, è un comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 3 marzo 2017. Nel documento viene chiarito che “Si tratta di un chiarimento fornito in passato dall’Agenzia delle Entrate con le circolari 6/E del 2015 e 12/E del 2016, valido anche quest’anno – per la prossima scadenza per l’invio della CU – in continuità con quanto in precedenza precisato e tenuto conto delle esigenze di semplificazione degli adempimenti degli operatori connessi alla trasmissione di tale documento.”

Pertanto:

  • CU con redditi che confluiscono nella precompilata: invio entro domani (7 marzo 2017)
  • CU con redditi che non confluiscono nella precompilata: invio entro il termine di presentazione dei quadri riepilogativi del 770

Fonte: Fisco e Tasse

Tags: , ,

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved