IVA dicembre 2016: modalità di riversamento all’Erario dell’acconto

Con il Provvedimento n. 218773 del 12 dicembre 2016 l’Agenzia delle Entrate ha disposto che le somme versate alle banche, agli uffici postali ed agli agenti della riscossione, a titolo di acconto IVA nei giorni 22, 23 e 27 dicembre 2016 devono essere riversate in: – Banca d’Italia– Sezione di Tesoreria dello Stato di Roma – Succursale, sulla contabilità speciale n. 1777 denominata “Agenzia delle entrate – fondi della riscossione”, entro le ore 14,50 del 30 dicembre 2016.

Le somme conferite  entro il giorno 27 dicembre 2016 e trasmesse dall’Agenzia delle Entrate agli intermediari convenzionati devono essere riversate nei termini ordinari concordati ed attualmente vigenti e, comunque, entro i termini di cui sopra. In particolare le banche, Poste Italiane S.p.A. e gli Agenti della riscossione trasmettono in via telematica all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle somme versate a titolo di acconto dell’imposta sul valore aggiunto nella giornata

  • del 23 dicembre 2016 →entro il 2 gennaio 2017
  • del 27 dicembre 2016 →entro il 3 gennaio 2017.

Gli intermediari di cui al punto precedente possono riversare cumulativamente con un unico bonifico le somme versate a titolo di acconto dell’imposta sul valore aggiunto nelle giornate del 22, 23 e 27 dicembre; in tal caso, il flusso rendicontativo, unico per le tre giornate, dovrà pervenire all’Agenzia delle Entrate entro il 30 dicembre 2016.
In allegato il testo del Provvedimento.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Tags: , ,

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved