Nell’anagrafe tributaria i dati delle utenze telefoniche

Aggiornate le specifiche tecniche per le comunicazioni all’Anagrafe tributaria dei dati sui contratti di telefonia fissa, mobile e satellitare delle utenze domestiche e ad uso pubblico (articolo 6, comma 1, lettera g-ter Dpr 605/1973). La novità arriva con un provvedimento del direttore dell’Agenzia del 18 aprile, che prevede, fra l’altro, l’obbligo della comunicazione negativa e la possibilità di sostituire un file inviato, migliorando, così, i flussi di trasmissione e il controllo sulla qualità dei dati.

I nuovi tracciati dovranno contenere le informazioni relative alle utenze esistenti, ai consumi fatturati e al credito del traffico telefonico sia ad uso pubblico sia domestico. Prima, invece, erano richiesti solo i dati dell’area “business”. Le altre novità, come accennato, sono l’obbligo di comunicazione negativa in assenza di dati da trasmettere per l’anno di riferimento e la possibilità di inviare una comunicazione sostitutiva una volta che sia decorso il termine utile per l’annullamento, cioé dopo 30 giorni dalla ricezione del primo file.
 
Le comunicazioni relative all’anno 2011 vanno inviate entro il 30 settembre 2012. A partire dal 2012, invece, le comunicazioni dell’anno precedente vanno presentate entro il 30 aprile. L’invio è effettuato tramite il servizio telematico Entratel.

La segretezza dei dati trasmessi è garantita da un sistema di autorizzazione per gli accessi che possono essere eseguiti solo in caso di controlli fiscali.
 
Nel caso in cui il file sia stato scartato (ad esempio, per mancato riconoscimento del codice di autenticazione per Entratel o del soggetto tenuto all’invio) va ripresentato entro trenta giorni. L’Agenzia delle Entrate fornirà la ricevuta contenuta in un file con data e ora di ricezione, numero identificativo, protocollo, numero delle comunicazioni riportate nel file.

Fonte: Patrizia De Juliis da nuovofiscooggi.it
 
 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved