Flussi contabili 730-4: Scadenza comunicazioni al 31.03.2011

Semaforo lampeggiante per i sostituti d’imposta pubblici e privati: scade a fine mese il termine per indicare all’Agenzia delle Entrate l’utenza telematica o il nome dell’intermediario presso cui intendono ricevere i dati contabili dei modelli 730-4 dei loro dipendenti, necessari per effettuare le relative operazioni di conguaglio e trattenere o rimborsare gli importi direttamente nelle buste paga.

Il modello per la comunicazione, disponibile sul sito internet dell’Agenzia, deve essere trasmesso in via telematica:

  • dai sostituti d’imposta che non hanno inviato una precedente comunicazione
  • dai sostituti che, pur avendo presentato la comunicazione, devono segnalare la variazione di uno o più dati
  • dai sostituti che, pur avendo presentato la comunicazione, devono integrarla con alcuni dati obbligatori (numero di cellulare o indirizzo di posta elettronica).
     

La trasmissione telematica dei risultati contabili da parte dell’Agenzia ai sostituti d’imposta è stata introdotta gradualmente considerato l’elevato numero dei soggetti coinvolti.
Inizialmente, per il 2008, interessava solo i datori di lavoro di 22 province; nel 2009 sono state 44 le province coinvolte. Da quest’anno, invece, la procedura è estesa all’intero territorio nazionale (provvedimento del 3 febbraio 2010), con l’eccezione di alcuni grandi enti (Inps, dipartimento del Tesoro, Inpdap, Ipost, Ferrovie dello Stato e Poste italiane), che già ricevono telematicamente sui propri siti i risultati contabili.

Comunicazione dei risultati contabili alle Entrate
I Caf e i professionisti abilitati a svolgere l’attività di assistenza fiscale devono trasmettere all’Agenzia un unico file con le dichiarazioni elaborate (730) e i risultati contabili (730-4). Quest’ultima provvede:

  • entro cinque giorni a inviare ai Caf e ai professionisti abilitati l’attestazione della ricezione del modello 730-4
  • entro dieci giorni a rendere disponibili ai sostituti d’imposta i risultati contabili delle dichiarazioni modello 730
  • entro quindici giorni a confermare ai Caf e ai professionisti abilitati la disponibilità dei dati comunicati ai sostituti.


Comunicazione dei risultati contabili ai sostituti di imposta

I datori di lavoro pubblici e privati possono ricevere in via telematica i dati relativi ai modelli 730-4 da parte dell’Agenzia direttamente o tramite intermediario abilitato, a seconda della scelta operata all’interno della comunicazione.
Il modello è costituito da un unico prospetto in cui devono essere indicati i dati del sostituto d’imposta e i codici delle sedi telematiche presso le quali l’Agenzia provvederà a rendere disponibili i risultati contabili pervenuti dai Caf e dai professionisti abilitati.
Nella comunicazione va riportato anche il numero di telefono cellulare o l’indirizzo di posta elettronica, indicazione che consentirà all’Agenzia di disporre di un recapito veloce da utilizzare in caso di comunicazioni riguardanti il flusso dei modelli 730-4.

Fonte: Patrizia De Juliis da nuovofiscooggi.it
 
 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved