F24 anche per i consulenti del lavoro di Latina

Anche il Consiglio dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Latina ha scelto di riscuotere via web il contributo dovuto dai suoi iscritti.
Dal 14 marzo, infatti, ha aderito alla convenzione triennale firmata il 17 febbraio scorso dall’Agenzia delle Entrate e dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro. L’intesa ha dato il via libera al pagamento on line delle somme dovute dai professionisti all’ente.
La possibilità di utilizzare la Rete, infatti, presenta numerosi vantaggi; tra i più rilevanti, la semplificazione della procedura di pagamento, la velocizzazione dei tempi di riscossione e, soprattutto, la possibilità di compensare i crediti tributari.
 
I consulenti della provincia pontina, per versare la loro quota, dovranno indicare nel modello F24 la causale “LT00”, istituita con la risoluzione 40/E del 4 aprile.
In precedenza, con la risoluzione 24/E del 3 marzo, l’Agenzia delle Entrate aveva già inaugurato 35 codici tributo per i versamenti dei contributi degli iscritti appartenenti ai Consigli provinciali che avevano aderito all’intesa in prima battuta e per quelli diretti al Consiglio nazionale.
 
La nuova causale, come quelle dello stesso tipo che l’hanno anticipata, deve essere inserita nella sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi” in corrispondenza degli “importi a debito versati”.
Il documento di prassi specifica che nel “codice ente” va indicato il numero “0005” e che il “codice sede” rappresenta la sigla della provincia di iscrizione all’Albo dei consulenti del lavoro (“Tabella T2 – sigla delle province italiane” pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate).

Chi ha bisogno di ulteriori chiarimenti, precisa la risoluzione odierna, può consultare la 24/E del 3 marzo.

 
Fonte: Anna Maria Badiali da nuovofiscooggi.it
 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved