Equitalia: la rateazione interessa oltre 1 milione di contribuenti

1.038.327 contribuenti italiani hanno fatto ricorso alle rateazioni concesse da Equitalia per debiti nei confronti del Fisco, che complessivamente ammontano a 14.247.553.729 euro. Questo il dato reso noto dall’agente per la riscossione riguardante l’anno appena trascorso a conferma della tendenza in aumento di cittadini e imprese che scelgono il pagamento rateale per saldare i loro debiti fiscali e contributivi.

 
Gran parte delle rateizzazioni richieste dai contribuenti riguardano debiti che non superano i 5 mila euro, per i quali non è richiesta una particolare documentazione a supporto della domanda. Inoltre, per famiglie o imprese che versino in una temporanea situazione di obiettiva difficoltà, è prevista la possibilità di avere una dilazione del pagamento delle somme iscritte a ruolo sino a 72 rate mensili.
Sugli importi rateizzati vengono applicati gli interessi con un piano di ammortamento a scalare (rate costanti, in cui la quota capitale cresce e la quota interessi decresce in relazione alla durata della rateazione); sul sito di Equitalia è reperibile, oltre a un calcolatore in grado di simulare il piano di ammortamento, la modulistica necessaria per inoltrare le richieste e la documentazione necessaria nel caso di rateizzazioni di debiti superiori a 5 mila euro.
 
Dai dati diffusi da Equitalia risulta che la regione in cui la maggior parte dei contribuenti ha fatto ricorso alle rate dei propri debiti fiscali e contributivi è il Lazio dove sono state presentate 139.689 domande per un importo di 2.685.031.175 euro, cui fanno seguito le richieste di dilazione di cittadini e imprese campane che ammontano a oltre 132 mila per 1,6 miliardi di euro e quelle lombarde che, a fronte di quasi 128 mila richieste, riguardano un ammontare di oltre 2,4 miliardi di euro.
 
L’adesione alla rateizzazione del debito da parte di un così gran numero di contribuenti rappresenta uno strumento fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo strategico di ottimizzare il rapporto don i contribuenti.
In questo senso di è espresso il vicedirettore generale di Equitalia, Renato Vicario, che ha ricordato come “il Gruppo Equitalia, insieme all’obiettivo di contribuire al recupero dell’evasione, sia costantemente impegnato nel cercare tutte le soluzioni possibili per agevolare la vita a cittadini e imprese che intendono regolarizzare la loro posizione fiscale e contributiva”.
 
Fonte: r.fo. da nuovofiscooggi.it
 
 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved