Nuovi codici tributo per versare i contributi dei consulenti del lavoro

Proseguono le adesioni dei Consigli provinciali dell’Ordine dei consulenti del lavoro alla convenzione con l’Agenzia per il versamento, tramite modello F24, dei contributi dovuti dagli iscritti. A tale scopo, la risoluzione n. 6/E del 12 gennaio istituisce una nuova serie di causali contributo destinate agli ultimi “firmatari”.
Sono in tutto 39 e abbracciano un po’ tutto lo Stivale, ognuna è composta dalla sigla della città a cui si riferisce seguita da due zeri. La prima è riservata agli iscritti di Alessandria, l’ultima per i loro colleghi di Udine.
 
Gli organismi coinvolti sono quelli che hanno aderito alla convenzione stipulata tra l’Agenzia delle Entrate e il Consiglio nazionale degli Ordini dei consulenti del lavoro lo scorso 17 febbraio e che permette, da un lato, agli enti di ottenere in tempi più rapidi notizie e informazioni utili e quindi di adottare misure di controllo più immediate ed efficaci, dall’altro, ai professionisti di pagare le quote in via telematica direttamente da casa oppure attraverso gli intermediari abilitati o presso gli sportelli bancari o postali senza sostenere alcun costo aggiuntivo.
 
Nella risoluzione, le istruzioni ai professionisti per la compilazione del modello. Devono essere indicati:

  • nella sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi”, esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, la causale
  • in “codice ente”, il numero “0005”
  • in “codice sede”, la sigla della provincia di iscrizione all’Albo
  • in “codice posizione”, il numero di iscrizione all’Albo

in “periodo di riferimento: da mm/aaaa a mm/aaaa”, quello di competenza del contributo versato.

Fonte: r.fo. da nuovofiscooggi.it
 
 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved