Finte email dell’Agenzia delle Entrate rubano i dati personali

L’Agenzia delle Entrate mette in guardia i cittadini da un nuovo tentativo di raggiro perpetrato ai loro danni attraverso la notifica di presunti rimborsi, apparentemente inviati dall’indirizzo delle Entrate e contenti illecitamente il suo logo.

Ancora una volta l’inganno arriva via web con l’invio di e-mail aventi per oggetto “Notifica rimborsi fiscali” che invitano il destinatario a inserire una serie di informazioni utili per ottenere il pagamento del rimborso, tra cui anche quelle relative alla sua carta di credito. Vanno eliminate immediatamente, senza aprire l’allegato, che potrebbe risultare pericoloso e infettare il disco rigido del computer.

Si tratta di una truffa informatica, il phishing, che induce chi riceve la richiesta a fornire informazioni personali sensibili alla quale, ovviamente, l’Agenzia è del tutto estranea.
Con una nota diramata oggi, anzi, l’Amministrazione rammenta che in nessun caso chiede informazioni sulle carte di credito dei contribuenti e li invita a collegarsi al sito internet www.agenziaentrate.gov.it, nella sezione “Home – Cosa devi fare – Richiedere – Rimborsi” per conoscere quale sia la corretta procedura da seguire per ottenere l’accredito del rimborso sul proprio conto corrente bancario o postale.

Fonte: Agenzia delle Entrate
 
 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2020 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved