Voluntary disclosure: l’adesione sarà possibile fino al 30 novembre

Il termine per l’adesione alla procedura di collaborazione volontaria per la regolarizzazione dei capitali detenuti all’estero slitta dal 30 settembre al 30 novembre. Per l’integrazione dell’istanza e la documentazione, invece, si avranno a disposizione ulteriori trenta giorni, fino al 30 dicembre.
La misura, contenuta in un decreto legge varato stamattina dal Consiglio dei ministri, è stata presa, considerato l’elevato numero di richieste in corso, allo scopo di riconoscere più tempo per “recuperare” i necessari documenti, operazione che, tra l’altro, implica il coinvolgimento di soggetti esteri.
Anche chi ha già presentato l’istanza entro la data di entrata in vigore del decreto legge, potrà produrre la relativa documentazione entro il 30 dicembre.

Un’altra disposizione urgente approvata stamattina è quella che stoppa l’aumento dell’accisa sui carburanti, atteso a partire da domani, 30 settembre. L’incremento sarebbe dovuto scattare come clausola di salvaguardia a seguito della mancata autorizzazione, da parte della Commissione europea, all’estensione del meccanismo del reverse charge nel settore della grande distribuzione.
I relativi effetti finanziari saranno compensati, per l’anno 2015, con una quota delle maggiori entrate provenienti dalla voluntary disclosure.

Fonte: http://www.fiscooggi.it/attualita/articolo/voluntary-disclosure-l-adesione-sara-possibile-fino-al-30-novembre

Tags:

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved