Valore normale “fai da te”? Scorciatoia bloccata a piazza Cavour

Per la valutazione a fini fiscali delle varie componenti attive e passive del reddito, va applicato il principio, avente carattere generale, stabilito dal Dpr 917/1986, articolo 9, che non ha soltanto natura contabile, e che impone quale criterio valutativo il riferimento al "valore normale" di mercato. L’articolo 9 indica i mezzi idonei a determinare tale valore. Nel caso in cui tali elementi non fossero noti, non è comunque corretto assumere come valore normale quello ottenuto sulla base del solo criterio dei costi sostenuti per i beni in questione.

Sentenza n. 869 del 16 ottobre 2008 depositata il 15 gennaio 2009
Corte di cassazione, Sezione tributaria – Pres. D’Alonzo, Rel. Di Iasi
Imposte sui redditi – Determinazione del reddito di impresa – Valore dei beni – Prezzo di mercato – Prodotti difettosi – Art. 59, Tuir – Non sono beni in lavorazione – Indetraibilità spese – Art. 71 del Tuir

Nuovo Fisco Oggi

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved