Termine di presentazione immutato per l’unico.

Gli adempimenti legati alla scadenza del modello andranno effettuati con riferimento alla data del 30 settembre
Lo slittamento al 5 ottobre degli adempimenti telematici in scadenza il 30 settembre scorso (tra i quali, la presentazione dei modelli annuali di dichiarazione), concesso a seguito di un guasto tecnico ai servizi informatici, non è una proroga.

Tenendo conto delle difficoltà registrate, si è semplicemente riconosciuta la possibilità di trasmettere i modelli con qualche giorno di ritardo, senza applicazione di alcuna sanzione.

Il termine di scadenza per la presentazione delle dichiarazioni 2010 resta, pertanto, fissato al 30 settembre. Questa continua ad essere la data cui far riferimento per gli adempimenti fiscali aventi scadenza successiva al 30 settembre e connessi al termine di presentazione di Unico 2010.

Di conseguenza, per rimediare, ad esempio, alla mancata presentazione della dichiarazione, ci sarà tempo fino al 29 dicembre. Se non si provvederà all’invio nemmeno entro quella data, per il Fisco si tratterà di dichiarazione omessa.

A causa dell’interruzione dei servizi informatici, dunque, le dichiarazioni 2010 inviate entro il 5 ottobre sono in regola. Ma non si tratta di una vera e propria proroga del termine di presentazione delle dichiarazioni. La scadenza resta fissata al 30 settembre 2010.

Fonte : IlFiscoOggi

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved