Taglio acconti Ires e Irap, entro marzo il decreto per il conguaglio

L’articolo 42 del decreto legge 207/2008 ("milleproroghe"), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre, contiene il differimento di alcuni termini in materia fiscale.

Acconti Ires e Irap. Slitta dal 31 dicembre 2008 al 31 marzo 2009 il termine entro cui un decreto del presidente del Consiglio dei ministri – previsto dal Dl 185/2008 – stabilirà le modalità e il termine per effettuare il versamento di quanto non corrisposto in sede di acconto Ires e Irap, in virtù della riduzione di tre punti percentuali dell’acconto per l’anno d’imposta 2008 concessa dal decreto "anticrisi".

Cinque per mille. Entro il 2 febbraio prossimo gli enti del volontariato e le Onlus, che hanno regolarmente presentato la domanda di ammissione al beneficio del cinque per mille per gli anni 2006 e 2007 e successivamente sono stati esclusi per mancata o tardiva produzione della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ovvero per aver prodotto la stessa in maniera incompleta, potranno integrare la documentazione effettuando l’adempimento omesso e regolarizzando la propria posizione.

Trasmissione unificata retribuzioni e ritenute. Slitta di un anno – se ne riparlerà nel 2010 – l’entrata in vigore della trasmissione mensile unificata, da parte dei sostituti d’imposta, dei dati rilevanti ai fini previdenziali e fiscali, attualmente forniti con il modello DM, la procedura E-mens e il modello 770.

Più tempo per Preu e imposta sugli intrattenimenti 2006. Vengono apportate alcune modifiche finalizzate all’attività di riscossione del prelievo erariale unico e dell’imposta sugli intrattenimenti relativi agli apparecchi da divertimento e intrattenimento, in riferimento all’annualità 2006. In particolare, per il Preu, slittano al 30 giugno 2009 e al 30 giugno 2010, rispettivamente, la liquidazione e l’iscrizione a ruolo, prima fissate al 31 dicembre 2008 e al 31 dicembre 2009; per quanto riguarda invece l’imposta sugli intrattenimenti, la liquidazione andrà effettuata entro il 30 giugno 2009 (il vecchio termine era il 31 dicembre 2008), l’iscrizione a ruolo entro il 30 giugno 2010 (era il 31 dicembre 2009) e la notifica delle cartelle entro il 30 giugno 2011 (non più il 31 dicembre 2010).

Irap, ancora un anno per la regionalizzazione. Dal 1° gennaio 2010 (non più dal 2009), l’imposta regionale sulle attività produttive assumerà la natura di tributo territoriale a tutti gli effetti, venendo istituita da apposita legge regionale.

Fisco Oggi

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved