Lavoro

You are currently browsing articles tagged Lavoro.

La Certificazione Unica 2018 dei sostituti d’imposta deve essere consegnata al percettore del reddito entro il 31 marzo del periodo d’imposta successivo a quello cui si riferiscono i redditi certificati (c.d. Certificazione unica sintetica).

Nel caso il rapporto di lavoro sia cessato nel corso dell’anno la certificazione deve essere consegnata entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente.

(continua… »)

Tags: , ,

Sono obbligati ad inviare, entro il 7 marzo 2018, all’Agenzia delle Entrate la certificazione unica chi nel corso del 2017:

  • ha corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte
  • ha corrisposto contributi previdenziali e assistenziali e/o premi assicurativi dovuti all’Inail.
  • (continua… »)

Tags: , ,

Le indennità che abbiano la finalità di ristorare il lavoratore per la riduzione del salario, risultando sostitutive di reddito di lavoro dipendente, sono da assoggettare a tassazione con conseguente obbligo da parte del soggetto erogante di operare le ritenute. E’ questo il fulcro della Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.16 del 15.2.2018. In particolare l’istante chiedeva se le indennità erogate a titolo di indennizzo a lavoratori dipendenti, in esecuzione di contratti finalizzati alla gestione delle crisi aziendali concorrano o meno alla formazione del reddito.

(continua… »)

Tags: , ,

Al fine di consentire il controllo dello stato di malattia con le cosiddette visite fiscali, il lavoratore ha l’obbligo di essere reperibile presso l’indirizzo abituale o il domicilio occasionale: tutti i giorni durante la durata della malattia comprese le domeniche ed i giorni festivi. le fasce orarie giornaliere da rispettare,  sono le seguenti :
  •  PER I LAVORATORI STATALI E DEGLI ENTI LOCALI : dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 18.00;
  •   PER I LAVORATORI DEL SETTORE PRIVATO : dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 17.00 alle 19.00.
  • (continua… »)

Tags: ,

L’INPS ha  pubblicato ieri la circolare n. 19 del 31 gennaio 2018, con gli importi  massimi  per il 2018, di tutti gli ammortizzatori sociali: trattamenti di integrazione salariale, assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito, assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito Cooperativo, dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL, dell’indennità di disoccupazione agricola nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili. (continua… »)

Tags: ,

E’ stata pubblicata ieri pomeriggio la circolare INPS con le nuove aliquote contributive per professionisti e collaboratori iscritti alla Gestione separata INPS.  E’ la n. 18 del 31.1.2018 . In sintesi le informazioni principali:

ALIQUOTE CONTRIBUTI PROFESSIONISTI

Per i lavoratori autonomi, titolari di posizione fiscale ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, iscritti alla gestione separata INPS e che non risultano iscritti ad altre gestioni di previdenza obbligatoria né pensionati, l’aliquota contributiva è pari al 25 per cento.

(continua… »)

Tags: ,

Nella circolare INPS n. 15 del 29 gennaio 2018 sono elencati i contributi dovuti per il lavoro domestico  per i periori di retribuzione  2018 . Come per le retribuzioni l’adeguamento,  conseguente all’aumento dell’indice ISTAT , è pari al 1,1% .

I contributi previdenziali  relativi alle retribuzioni 2018 sono da versare in quattro rate trimestrali  il 10 aprile, 10 luglio, 10 ottobre 2018 e 10 gennaio 2019.

Gli importi sono i seguenti: (continua… »)

Tags: ,

L’inps ha emanato la circolare n. 10 del 24.1.2018 sulla rivalutazione degli Assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione per l’anno 2018
Come noto ogni anno vengono rivalutati:

  • i limiti di reddito familiare ai fini della cessazione corresponsione degli assegni familiari a coltivatori diretti, coloni,  mezzadri e e
  • le quote di maggiorazione di pensione, per i lavoratori autonomi e piccoli coltivatori diretti

(continua… »)

Tags: ,

L’Inps ha emanato il 26 gennaio 2018 la circolare con le tabelle delle retribuzioni minime ai fini contributivi  rivalutate per il 2018 secondo il tasso di inflazione dell’1.1.% indicato dalle rilevazioni Istat.

Nelle tabelle A e B  allegati vengono  dettagliati  i limiti di retribuzione giornaliera rivalutati, a valere dal periodo di paga in corso all’1.1.2018 per la generalità dei lavoratori dipendenti, che valgono anche per i dipendenti di società ed organismi cooperativi e i lavoratori soci delle cooperative sociali. (continua… »)

Tags: ,

Nella circolare n. 174 del 23.11. 2017 l’INPS fornisce importanti precisazioni in ordine alla compatibilità delle indennità di disoccupazione NASpI,  ASpI e mini ASpI con alcune tipologie di attività lavorativa e con alcune tipologie di reddito come borse di studio,  rimborsi per  stage e tirocini professionali, e con i redditi  da attività sportiva dilettantistica, da attività professionale e per prestazioni occasionali.

In particolare precisa che:

(continua… »)

Tags: , ,

L’INPS ha pubblicato la circolare di istruzioni operative sul Reddito di inclusione (ReI) istituito dal decreto n.147 2017.  Il documento inoltre illustra  il riordino delle prestazioni assistenziali finalizzate al contrasto alla povertà,  e la conseguente rideterminazione del Fondo povertà a decorrere dall’anno 2018. Tale fondo ammonta per il 2018 a oltre 1500 milioni di euro e riassorbe le dotazioni di ASDI,  SIA e Carta Acquisti.

(continua… »)

Tags: , ,

L’ispettorato del lavoro INL  ha emanato  una importante circolare di chiarimenti sulle modalità di calcolo delle ritenute non versate , ai fini  della defnizione della sanzione (amminsitrativa o penale),   con cui disattende il dettato ministeriale e accoglie invece quanto stabilito recentemente dalla Cassazione.

In sostanza la circolare n. 8376  del 25.9. 2017 afferma che il periodo su cui calcolare il tetto massimo di ritenute non versate (pari a 10 mila euro), oltre il quale l’illecito diventa reato, non è l’anno solare ( calcolato a partire dal 16 gennaio al 16 gennaio successivo,  data di versamento dei contributi)  bensi dal 16 febbraio  data di versamento contributivo del primo mese dell’anno in cui si verifica l’omissione  fino alla scadenza dell’ultimo (dicembre ) che si effettua 16 gennaio dell’anno dopo . Si fa riferimento quindi al principio di competenza e non a quello di cassa come spiegato dalla Cassazione penale nella sentenza  n. 39887 2017 . (continua… »)

Tags: , ,

« Articoli meno recenti


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved