Canone RAI

You are currently browsing articles tagged Canone RAI.

Canone rai nella bolletta elettrica: i dati del 2016 sono stati resi noti dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi. Com’è noto la legge di stabilità 2016 ha introdotto la presunzione di detenzione dell’apparecchio televisivo nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui una persona ha la propria residenza anagrafica. Per superare tale presunzione i contribuenti che non detengono un televisore devono presentare una dichiarazione sostitutiva, rilasciata ai sensi del D.P.R 445/2000, che ha validità annuale. La stessa legge di stabilità ha previsto nuove modalità di pagamento del canone tv che, per i titolari di utenza elettrica nel luogo di residenza, avviene mediante addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche, in dieci rate mensili, da gennaio ad ottobre di ogni anno. (continua… »)

Tags: , ,

Un nuovo modello per comunicare all’Agenzia delle Entrate da quale data il canone Tv non deve essere più addebitato sulla propria bolletta perché pagato da altro componente della stessa famiglia anagrafica, in relazione all’utenza elettrica a quest’ultimo intestata. L’approvazione, insieme a istruzioni e specifiche tecniche, con provvedimento del 24 febbraio 2017, che modifica il precedente del 24 marzo 2016 . (continua… »)

Tags: , ,

Dal 2016 i titolari di utenza elettrica residenziale hanno trovato l’addebito del canone tv direttamente nella bolletta. Questa modalità di riscossione si regge su una presunzione e cioè che nell’abitazione di residenza il contribuente detenga almeno un apparecchio tv. Per superare questo presupposto, coloro che non hanno la tv devono presentare all’Agenzia delle Entrate la “dichiarazione di non detenzione”, compilando il quadro A del modello, per segnalare che nessun membro del proprio nucleo anagrafico possiede un televisore in alcuna delle abitazioni a disposizione della famiglia. Tale dichiarazione sostitutiva ha validità annuale, quindi anche chi l’ha inviata per il 2016, se vuole continuare a essere esentato dal pagamento del canone, deve presentarla nuovamente entro il prossimo 31 gennaio. (continua… »)

Tags: , ,

Anche per il 2017 il canone RAI sarà addebitato nella bolletta dell’energia elettrica ma l’importo è stato ridotto a 90 euro dalla Legge di stabilità.

L’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul tema con la Circolare 45/e del 30 dicembre 2016. In particolare per determinare gli importi del canone da addebitare nelle fatture dell’energia elettrica rilevano le informazioni desumibili dai flussi informativi contenenti i dati relativi ai soggetti

(continua… »)

Tags: , ,

Con un comunicato stampa del 5 dicembre 2016 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i cittadini che non sono in possesso di un apparecchio televisivo hanno tempo fino al 31 gennaio 2017 per comunicarlo presentando il modello di dichiarazione sostitutiva. Tuttavia, visto che la prima rata per il canone tv dell’anno 2017 scatta già a partire dal prossimo gennaio, per evitare il primo addebito e dover richiedere il rimborso, è preferibile presentare la dichiarazione sostitutiva in via telematica entro la fine di dicembre (o entro il 20 dicembre se viene presentata per posta). (continua… »)

Tags: , ,

Con un comunicato stampa, ieri l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che lunedì 31.10.2016 scade il termine ultimo per pagare il canone RAI per la televisione con il modello di pagamento f24.

In particolare, devono pagare il canone TV con f24 i cittadini che non hanno ricevuto l’addebito del canone tv 2016 nelle fatture per la fornitura di energia elettrica:

(continua… »)

Tags: ,

I contribuenti avranno tempo fino al prossimo 16 maggio per presentare la dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento Rai. Con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di oggi, infatti, viene spostato il termine unico entro cui presentare la dichiarazione, sia in forma cartacea che online. In questo modo, i contribuenti possono presentare la dichiarazione in tempo utile per evitare l’addebito del canone da parte delle imprese elettriche, a partire dal mese di luglio 2016, qualora abbiano i requisiti previsti dalla legge. (continua… »)

Tags: , , ,

Mamma Rai non si tradisce e per un pugno di euro si rischia la galera. Hai evaso il fisco per migliaia di euro? Lo Stato ti perdona. Ma se non paghi il canone Rai, ovvero soltanto 100 euro all’anno, possono sbatterti in cella anche per sei anni. A denunciare la straordinaria follia del sistema escogitato dal governo Renzi è il portale di consulenza legale La legge per tutti. Come ormai ogni italiano ha capito il canone Rai da quest’anno verrà inserito direttamente nella bolletta della luce a partire dal prossimo luglio. Lo Stato vuole incassare a prescindere da quello che l’utente guarda in tv. (continua… »)

Tags: , , , ,

DIECI rate a partire dal 1° luglio 2016, volture automatiche da parte dell’Agenzia delle Entrate nei casi di diverso intestatario in famiglia tra bolletta elettrica e canone Rai e un grande fratello informativo per stanare i furbetti. Nero su bianco una rassicurazione: anche se non si paga ‘mamma Rai’ non si rischia di restare a lume di candela. Siamo al giro di boa finale: lunedì al Ministero dello Sviluppo economico è stata esaminata la bozza del decreto attuativo (Mise di concerto con il Tesoro) che renderà operativo il pagamento del tributo sulla televisione pubblica nella bolletta elettrica. (continua… »)

Tags: , ,

Si presentano alla porta come ispettori del Fisco o dell’Agenzia delle Entrate. Ma non lo sono. Tratti in inganno, centinaia di cittadini gli hanno già aperto le porte di casa lasciandoli entrare. Solo allora gli “ispettori” si sono qualificati come uomini inviati dalla Rai. Il motivo? Stipulare un contratto col versamento del canone per viale Mazzini. Per il momento è successo soltanto a Varese ma, stando alla denuncia della Federconsumatori, gli stessi blitz potrebbero essere replicati in tutto il Paese. Continua a leggere »

Tags: , , , ,

Il canone RAI è al centro di un progetto che dovrebbe rivoluzionare il metodo di riscossione di questa tassa. Come ben saprà chi ha seguito le ultime degli ultimi giorni, l’idea del Governo è quella di accorpare il canone alla bolletta dell’energia elettrica. Lo strumento utilizzato per raggiungere questo scopo è un emendamento alla Legge di Stabilità in Senato. L’ammontare scenderebbe a 65 Euro per ciascuna utenza, con la possibilità di alcuni sgravi, per le fasce meno abbienti della popolazione. Continua a leggere »

Tags: , , , ,

E alla fine la mini rivoluzione del canone Rai potrebbe arrivare davvero già nel 2015, con l’aggancio in bolletta della luce e un taglio dell’importo, rapportato ai redditi delle famiglie. Prende forma la novità ancora allo studio del Governo, ma che dovrebbero trovare soluzione in Senato, sul canone Rai. L’intenzione dell’Esecutivo … Continua a leggere »

Tags: , , , , , , , ,

« Articoli meno recenti


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved