Reverse Charge con benefici. Per le violazioni commesse nel 2007 si applica il principio del “Favor Rei” (Da Il Sole 24 Ore)

Applicazione del favor rei, ambito oggettivo di applicazione del nuovo sistema sanzionatorio e regolarizzazione di errori od omissioni.
Sono questi i tre argomenti in materia di reverse charge, affrontati dalle Entrate con la circolare n. 12/E del 19 febbraio scorso, attraverso la collaudata formula della domanda e della risposta.
Viene precisato che le nuove sanzioni, benché in vigore dal 1° gennaio 2008, operano anche per le violazioni commesse nel 2007.
In sostanza è possibile applicare il principio del favor rei previsto dall’articolo 3, comma 3, del Dlgs 18 dicembre 1997, n. 471, che contempla l’ipotesi in cui la sanzione conseguente una determinata violazione sia stata diversamente disciplinata nel tempo.
Affrontata la delicatissima questione della solidarietà al pagamento della sanzione e dell’imposta di entrambi i soggetti obbligati all’applicazione del meccanismo dell’inversione contabile.

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved