Locazioni on line: Unica operazione per registrare il contratto e pagare “quanto” dovuto

Oggi, con un’unica rapida operazione, è possibile registrare i contratti e versare le imposte dovute. Prima, tra ufficio e banca si era costretti a ben quattro passaggi. Dunque, è nel risparmio di tempo, nella semplicità, nello snellimento delle procedure e nell’assenza quasi assoluta di errori, che poggia il successo d’un servizio elaborato e gestito, a partire dal 2001, dall’agenzia delle Entrate cui l’esordio, da gennaio di quest’anno, del nuovo prodotto chiamato Locazioni Web ha trasmesso un impulso decisivo, sul piano del risparmio sia dei tempi sia della carta, avvicinando ulteriormente l’obiettivo zero-carta.

I numeri del successo degli affitti on line: oltre 160 operazioni al minuto valgon bene 269mila giorni liberi da file e da code - Passato dal periodo d’esordio a quello dell’adolescenza ed ora entrato in una fase di piena maturità, questo innovativo servizio, che consente la registrazione telematica dei contratti di locazione, garantisce oggi la definizione in tempi rapidi di tutte le operazioni relative al rinnovo e alla sottoscrizione, con i relativi versamenti, di circa 160 affitti al minuto, con il corollario delle relative operazioni di cornice, tra le quali, per esempio, versamenti e rinnovi. Un trend questo, segnato da un vero e proprio boom del servizio di registrazione telematica delle locazioni che, spinto dall’utilizzo del nuovo prodotto Locazioni Web, complessivamente dal 2001 ad oggi ha oltrepassato il numero di 6 milioni, 6.468.053 per l’esattezza. Considerando i giorni e i minuti si potrebbe dire che gli affitti che viaggiano on line e che risultano definiti con un unico click del mouse, con il corollario dell’ampia documentazione che li segue e precede, non hanno mai sosta, dato che ne vengono registrati, con tutte le operazioni connesse, circa 1.900 al dì e 160 al minuto. In pratica, quasi 3 al secondo, con il risultato che file, code e lunghe attese si sono drasticamente ridotte, sottraendo alle agende della burocrazia e restituendo ai tempi delle persone – contribuenti, operatori e professionisti – oltre 269mila giorni di maggiori disponibilità da reinserire nei propri calendari e nelle rispettive agende personali, incluse quelle riservate al tempo libero. Questo considerando un risparmio medio di un’ora, peraltro una stima minima rispetto ai tempi potenzialmente riconducibili a risparmio, derivante da ogni singola operazione gestita e condotta on line, evitando quindi i passaggi rituali presso uffici, desk e sportelli, una sorta di pellegrinaggio votato tradizionalmente alle lunghe file e alle attese.

Gli affitti on line ora corrono con il turbo del nuovo prodotto Locazioni Web - Da gennaio è possibile utilizzare la procedura delle “locazioni web” direttamente operando dal sito dell’Agenzia, senza dover necessariamente scaricare e installare lo specifico software sul proprio pc, come avveniva in precedenza. Questo nuovo prodotto messo a punto dall’agenzia delle Entrate consente di registrare i contratti compilando online i campi relativi al conduttore, al locatore, all’immobile e al canone di locazione. Per calcolare le imposte dovute, è invece sufficiente cliccare su un pulsante, inserire le coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale l’Agenzia addebiterà l’importo, il codice Pin e

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved