La Repubblica di San Marino ancora sotto la lente del fisco italiano

Il Fisco non allenta la presa su frodi Iva e operazioni commerciali scorrette o poco trasparenti con la Repubblica di San Marino. Guardia di Finanza e agenzia delle Entrate hanno effettuato ieri un blitz in 78 filiali di 16 istituti di credito, nonché in 2 fiduciarie, per verificare il rispetto degli obblighi di identificazione dei clienti.
Le sedici banche, che includono anche i big del panorama italiano, sono dislocate in sei regioni: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Lazio.
Nel mirino degli investigatori sono finiti, in particolare, intermediari nazionali già emersi nel corso di precedenti attività operative finalizzate a contrastare l’evasione fiscale internazionale, le frodi carosello e il riciclaggio di proventi illeciti. Questi soggetti sarebbero stati utilizzati da contribuenti italiani per eseguire movimentazioni finanziarie con soggetti del Titano.

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved