Irap, modalità e termini di presentazione

La dichiarazione dell’imposta regionale sulle attività produttive dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica all’agenzia delle Entrate. Sarà poi questa a provvedere, secondo modalità ancora da definire, al relativo invio alle regioni e alle province autonome. Lo prevede il decreto ministeriale 11 settembre 2008, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale. La Finanziaria 2008 ha disposto che la dichiarazione Irap è presentata direttamente alle regioni e alle province autonome e non avviene più in forma unificata.

Il decreto del ministro dell’Economia e finanze prescrive che, per dare attuazione alla disposizione della finanziaria, l’agenzia delle Entrate approvi, con provvedimento del suo direttore, il modello di dichiarazione Irap e le modalità tecniche di trasmissione, entro il 31 gennaio prossimo, dopo aver sentito la conferenza Stato-Regioni.

La legge 244/2007 prevede l’entrata in vigore della presentazione diretta alla regione del domicilio fiscale del contribuente a partire dal periodo d’imposta successivo al 31 dicembre 2007. Il decreto precisa che, in attesa della completa attuazione della trasformazione dell’Irap da tributo erariale a tributo proprio delle regioni – come disposto dalla stessa Finanziaria – sia l’agenzia delle Entrate deputata alla ricezione della dichiarazione. Sarà poi sua cura trasmetterla alle regioni competenti per domicilio fiscale del soggetto passivo e secondo la ripartizione del valore della produzione netta, nel caso in cui l’attività sia esercitata sul territorio di più regioni.
Fino a che non ci sarà l’emanazione del provvedimento da parte delle Entrate, la dichiarazione dovrà essere presentata ancora con il modello Unico.

Sonia Angeli – Fisco Oggi

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved