Il redditometro guida i controlli della Guardia di Finanza

Nel 2009 massimo impulso al redditometro. La Guardia di finanza, ad esempio, ricorrendo a controlli mirati su yacht e aerei ha scovato 7.513 evasori totali che nel 2009 non hanno dichiarato imponibili per 13,7 miliardi. Mentre l’agenzia delle Entrate ha accertato 459 milioni in circa 28mila controlli. I dati sull’attività della Gdf sono emersi nel corso di un’audizione del comandante generale, Cosimo D’Arrigo, alla commissione di vigilanza sull’Anagrafe tributaria mentre quelli sulle Entrate derivano dall’analisi dei controlli 2009 articolata per regioni. Dall’audizione di D’Arrigo è emerso, in generale, che nel 2009 sono stati verbalizzati elementi di reddito sfuggiti a tassazione per 33,6 miliardi e Iva non versata per 6 miliardi. Un risultato che si affianca ai 9,1 miliardi incassati dalle Entrate (si veda

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved