Il processo tributario diventa telematico

Coinvolte, in prima battuta, la Commissione tributaria provinciale di Roma e quella regionale del Lazio
Comincia martedì 16 febbraio, la fase sperimentale del processo tributario on line. Protagoniste assolute del nuovo applicativo informatico, che consente l’interazione telematica delle procedure del contenzioso tributario, Pec e firma digitale. L’annuncio arriva con un comunicato del dipartimento delle Finanze.

 
A stabilire i termini di partenza del progetto, il protocollo d’intesa firmato lo scorso 23 dicembre da dipartimento delle Finanze, Consiglio di presidenza della Giustizia tributaria, Agenzia delle Entrate e Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.
 
Attraverso la rete, sarà possibile, tra l’altro, depositare telematicamente ricorsi e altri atti processuali presso le Commissioni tributarie, ricevere la comunicazione del dispositivo delle sentenze, accedere al fascicolo informatico del processo. Garantita la riduzione di tempi e costi, nel rispetto dei criteri di efficienza, efficacia, economicità e trasparenza dell’azione amministrativa.
 

Per accedere al Sistema informativo della giustizia tributaria (Sigit), sarà necessario passare dal sito del dipartimento, sezione “giustizia tributaria”. Il passpartout sarà dato esclusivamente agli utenti autorizzati che hanno aderito alla sperimentazione.

 

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved