Entrate tributarie, nel 2007 21,8 miliardi in più rispetto al 2006

Chiusura positiva per le entrate 2007 che, al netto delle "una tantum" sono risultate superiori di 21,8 miliardi rispetto a quelle del 2006, con una crescita del 5,5%. E’ quanto contenuto nel Bollettino sulle entrate tributarie elaborato dal dipartimento Politiche fiscali del ministero dell’Economia. Al lordo delle "una tantum" (cioè derivanti da prelievi straordinari), l’aumento 2007 è stato di 17 miliardi (+4,2%) per un ammontare totale pari a 417,4 miliardi. "Per rendere omogeneo il confronto tra l’anno 2006 e l’anno 2007 è necessario precisare – sottolinea il Dpf – che il versamento a titolo di acconto sulle riscossioni dell’anno successivo da parte dei concessionari della riscossione, previsto fino all’anno 2006, non è stato effettuato nel 2007. Pertanto, tenendo conto di tale circostanza, le entrate, al netto delle ‘una tantum’ evidenziano una crescita del 6,8% su base annua".

Dei 417,4 miliardi, dalle imposte dirette sono provenuti 223.301 milioni (+15.053 milioni, pari a +7,2%), mentre dalle indirette 194.159 milioni (+1.962 milioni, pari a +1%). Il gettito dell’Irpef è stato di 153.683 milioni (+8.275 milioni, pari a +5,7%), ma è il dato dell’Ires a segnare lo scostamento più significativo rispetto all’anno precedente: l’imposta ha generato gettito per 50.712 milioni con un incremento pari al 27,3% (+10.890 milioni).
Vola il gettito derivante dai ruoli, che ha raggiunto i 3.717 milioni, con un incremento del 38,8% (+1.039 milioni): di questi, 2.196 milioni provengono dalle imposte dirette e 1.521 dalle indirette.

Bene anche l’Iva, con entrate pari a 120.140 milioni (+4.663 milioni, pari a +4,0%), l’imposta di registro, che ha generato gettito per 5.810 milioni (+567 milioni, pari a +10,8%) e le entrate relative ai giochi, che sono state complessivamente pari a 11.861 milioni (+561 milioni, +5%). In crescita anche le entrate locali: tra gennaio e dicembre, le entrate delle addizionali Irpef e Irap sono ammontate a 50.543 milioni (+3.693 milioni, pari a +7,9%).

Dati positivi anche per l’inizio 2008: nel solo mese di gennaio le entrate sono cresciute del 4,6% rispetto a gennaio 2007, attestandosi a quota 31,4 miliardi (+1,4 miliardi). Di questi, 20.798 milioni sono provenuti dalle imposte dirette (+1.570 milioni, pari a +8,2%), e 10.635 dalle indirette (-191 milioni, pari a -1,8%). Ancor più nel dettaglio, il gettito dell’Irpef è stato di 19.653 milioni (+1.412 milioni, pari a +7,7%) e quello dell’Ires di 269 milioni (+38 milioni, pari a +16,5%). Più 3,4% poi, per le entrate relative all’Iva, che, nel primo mese dell’anno toccano quota 5.351 milioni (+175 milioni, pari a +3,4%). Bene anche le entrate derivanti dai ruoli che si attestano a quota 248 milioni (+9 milioni, pari a +3,8%), di cui 158 (-1,3%) dalle imposte dirette e 90 milioni (+13,9%) dalle imposte indirette.

In discesa, poi, il gettito dell’imposta di fabbricazione sugli oli minerali, che è stato di 1.154 milioni (-216 milioni, pari a -15,8%), quello relativo all’imposta di registro (-23 milioni, pari a -4,3%) e ai giochi (-177 milioni, pari a -13,7%), mentre guadagnano un incremento del 43,1% le entrate derivanti dall’imposta di consumo sul gas metano. Gettito in crescita, infine, anche per gli enti locali: a gennaio le addizionali Irpef e Irap hanno fatto registrare un + 20,3%, toccando quota 1.592 milioni.

Chiara Ciranda – Fisco Oggi

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved