Ecco le caselle PEC dell’Agenzia delle Entrate

Sono disponibili le prime caselle di Posta elettronica certificata dell’Agenzia delle Entrate che, attraverso l’uso di questo nuovo strumento, punta a ridurre i tempi e i costi di esecuzione degli adempimenti, aumentando il livello di digitalizzazione dell’attività amministrativa. 

Le direzioni regionali dell’Agenzia delle Entrate hanno comunicato i riferimenti del nuovo servizio mail attivo presso gli uffici Gestione tributi.

Ecco gli indirizzi mail:
Basilicata – dr.basilicata.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Bolzano – dp.bolzano.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Calabria – dr.calabria.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Emilia Romagna – dr.emiliaromagna.gtpec@pec.agenziaentrate.it[//]
Friuli Venezia Giulia – dr.friuliveneziagiulia.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Lazio - dr.lazio.gtpec@pce.agenziaentrate.it 
Liguria – dr.liguria.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Lombardia - dr.lombardia.gtpec@pce.agenziaentrate.it 
Marche – dr.marche.gtpec@pce.agenziaentrate.it

Puglia – dr.puglia.gtpec@pce.agenziaentrate.it 
Sardegna – dr.sardegna.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Sicilia – dr.sicilia.gtpec@pec.agenziaentrate.it
Toscana – dr.toscana.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Trento – dr.trento.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Umbria – dr.umbria.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Valle d’Aosta – dr.valledaosta.gtpec@pce.agenziaentrate.it
Veneto – dr.veneto.gtpec@pce.agenziaentrate.it.

L’indirizzo email delle direzioni centrali, invece, è agenziaentratepec@pce.agenziaentrate.it.

Tramite Pec, gli intermediari fiscali operanti nelle regioni interessate potranno richiedere l’autorizzazione all’apposizione del visto di conformità, necessario per le compensazioni Iva di importo superiore ai 15mila euro annui. L’impiego sarà poi progressivamente esteso ad altri adempimenti, in corso di individuazione, che potranno essere effettuati con il medesimo sistema.

 
I contribuenti abruzzesi e campani potranno scrivere rispettivamente agli indirizzi dr.abruzzo.gtpec@pce.agenziaentrate.it e dr.campania.gtpec@pce.agenziaentrate.it  anche per richiedere assistenza su tematiche di carattere generale, sulle attività in materia di trasparenza amministrativa, sulle competenze e le attività dei Caf. In Abruzzo e in Campania, inoltre, gli Enti territoriali potranno utilizzare il canale di informazione per i servizi di consulenza, formazione e gestione operativa dei tributi propri.

La posta elettronica certificata è un nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato a una raccomandata con avviso di ricevimento, con attestazione dell’orario esatto di spedizione e ricezione. Questo sistema presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica “tradizionale”, cui però sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell’invio e della consegna dei messaggi email al destinatario.

 
Chiunque può avere la Pec, facendone richiesta ai gestori regolarmente iscritti nell’apposito elenco tenuto dal Cnipa (Centro nazionale per l’informatica nell’amministrazione pubblica). Per i professionisti è obbligatorio dotarsene, mentre per i cittadini è prevista la possibilità di assegnazione gratuita.
 

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved