Convenzioni bilaterali: quando il Fisco è insensibile ai traslochi

Deve ritenersi applicabile la norma convenzionale ex art. 19, dell’accordo internazionale fra la Repubblica Italiana e la Confederazione svizzera all’ipotesi di cittadino iscritto all’AIRE e legato da rapporto di pubblico impiego con ente italiano ancorché impiegato all’estero. Conseguentemente, in virtù dei criteri di residenza, territorialità ed origine del reddito prodotto ed in assenza di prelievi tributari operati all’estero, la retribuzione del contribuente risulta imponibile nel territorio dello Stato.

Sentenza n. 29455 del 30 ottobre 2008 depositata il 17 dicembre 2008
Corte di cassazione, Sez. tributaria – Pres. Miani Canevari, Rel. Merone
Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) – Soggetti passivi – Persone fisiche – Residenza nel territorio dello Stato – Artt. 2, 3 e 20, D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 – Rapporto di pubblico impiego – Luogo di lavoro – Stato estero – Art. 19, Convenzione Italia-Confederazione svizzera contro le doppie imposizioni

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved