Contratto di affitto, la registrazione corre sul filo del web

Da oggi vita più facile per i contribuenti con l’ingresso nel web dello strumento telematico che consentirà la registrazione dei contratti di locazione e il pagamento delle relative imposte di registro, comodamente da casa senza dover scaricare lo specifico software, che rimane comunque disponibile sul sito, o utilizzando l’F23 cartaceo.

Presentato oggi dal direttore dell’agenzia delle Entrate, Attilio Befera, nell’ambito della 18^ edizione di Telefisco, il convegno “L’esperto risponde” organizzato da Il Sole24Ore, il nuovo servizio online messo a disposizione dei contribuenti dall’amministrazione finanziaria.

Con i neonati prodotti Locazioni web e Pagamenti Registro web niente più installazione sul proprio computer del software dedicato alle locazioni online. E’ sufficiente accedere dal menù Strumenti del sito dell’Agenzia alla sezione Contratti di locazione e compilare lo schema contrattuale con i dati del conduttore, del locatore, dell’immobile e del canone di locazione. Basterà poi un clik sul pulsante che calcola l’imposta dovuta e l’inserimento del numero di conto sul quale verrà effettuato il prelievo. Stesso iter per l’applicazione Pagamenti Registro web, con la quale si potrà versare l’imposta di Registro dei contratti di locazione per le annualità successive alla prima o per le proroghe, risoluzioni e cessioni delle locazioni esistenti.
Come di consueto, nella sezione Ricevute del sito web dei servizi telematici l’utente trova le attestazioni delle operazioni effettuate.

Il servizio è da oggi disponibile per i contribuenti registrati a Fisconline e dal 9 febbraio sarà operativo anche per gli utenti Entratel. Continua, con l’ingresso nel web dei nuovi prodotti, il processo di semplificazione, perseguito dal direttore dell’Agenzia, orientato al potenziamento degli strumenti tecnologici a servizio del cittadino.

Fino ad oggi, usando il software tradizionale, che rimane comunque disponibile sul sito web dell’Agenzia, o pacchetti di mercato, sono stati oltre 1,47 milioni i contratti registrati telematicamente e circa 4 milioni i pagamenti eseguiti; i contratti registrati telematicamente nel 2008 sono stati circa 174 mila, mentre i pagamenti ammontano a 1,175 milioni.

Nuovo Fisco Oggi

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved