Confermata la detassazione degli investimenti in beni strumentali

Confermata la detassazione degli investimenti già prevista nella cd Manovra d’estate sugli acquisti di alcune tipologie di beni strumentali che potranno essere detratti, nell’anno di acquisizione, per il 50% sugli acquisti effettuati tra il 1 luglio 2009 e il 30 giugno 2010 a “tutti i soggetti residenti nel territorio dello Stato titolari di attività produttive di reddito d’impresa, indipendentemente dalla natura giuridica, dalla dimensione e dal settore giuridico di appartenenza”.

È confermata l’esclusione per: persone fisiche e società semplici in riferimento all’attività agricola, le persone fisiche titolari di attività di lavoro autonomo, le associazioni di arti e professioni e gli enti non commerciali. I beni possono essere acquisiti con varie modalità: acquisto diretto, leasing finanziario, appalto o costruzione interna, devono essere impiegati all’interno del processo produttivo e deve trattarsi di beni nuovi appartenenti alla tipologia di macchinari e apparecchiature.

Per tali beni è prevista, ove venissero ceduti prima del secondo periodo d’imposta successivo all’acquisizione, la decadenza del beneficio.

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved