CAMBIANO LE REGOLE PER LE SPESE DI RISTORANTI E ALBERGHI

Dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2008, le spese relative a prestazioni alberghiere e a somministrazioni di alimenti e bevande, sono deducibili nella misura del 75%, fermo restando il criterio generale di inerenza ai fini della deducibilità dei componenti negativi nella determinazione del reddito d’impresa.

Per i professionisti, invece, la modifica normativa prevede dal 1° gennaio 2009:

1) deducibilità fissata al 75% e, in ogni caso, per un importo complessivamente non superiore al 2% dell’ammontare dei compensi, per le spese relative a prestazioni alberghiere e a somministrazioni di alimenti e bevande;

2) deducibilità integrale delle citate spese laddove siano sostenute dal committente per conto del professionista e da questi addebitate nella fattura. Resta da capire se i limiti introdotti operano limitatamente all’ammontare delle spese deducibili ovvero prendendo come riferimento la percentuale del 2% dei compensi.

Fonte : VICTOR DI MARIA il fisconline

 

Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright © 2008-2018 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved