Allargamento Ue, in rete la relazione Commissione

Per entrambe le parti i benefici economici sono stati numerosi. Con queste parole la Commissione europea ha sintetizzato nella comunicazione "Cinque anni di UE allargata" il giudizio espresso sui cinque anni trascorsi dall’adesione all’Unione europea di 10 nuovi Stati membri  appartenenti all’area dell’Europa centrale e orientale. Crescita del reddito pro-capite, opportunità commerciali, disoccupazione alcuni degli elementi di rilievo considerati nel Rapporto della Commissione europea. L’aumento del reddito pro capite è passato dal 40 per cento della media dei vecchi Stati membri nel 1999 al 52 per cento nel 2008 e la crescita è stata in media del 5,5 per cento nel periodo 2004-2008, rispetto al 3,5 per cento nel periodo 1999-2003. L’allargamento ha anche accresciuto le opportunità commerciali. Nel 2007 circa l’80 per cento delle esportazioni dei nuovi Stati membri sono state destinate al resto dell’Unione europea. La disoccupazione nei nuovi Stati membri è diminuita, scendendo da livelli spesso molto elevati a livelli analoghi a quelli del resto dell’Unione europea. Nel 2007 circa il 7 per cento.

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved