Abolizione I.C.I. prima casa: a rischio le “risorse finanziarie” destinate al Sud

Al fine di recuperare i fondi necessari al completamento dello sgravio fiscale dell’ICI sulla prima casa, esteso praticamente a tutti i proprietari d’immobili, indipendentemente dalle condizioni di reddito, il Governo potrebbe togliere risorse finanziarie destinate al Sud, nonché agli strumenti di inclusione e coesione sociale.

E’ quanto sostiene con preoccupazione l’Associazione Federconsumatori, sottolineando, infatti, per voce di Rita Battaglia, Vice Presidente Federconsumatori, come l’ICI rappresenti una delle fonti principali delle entrate dei Comuni, in quanto viene utilizzata in gran parte per la spesa corrente: mense, asili nido, assistenza agli anziani, ecc.

Di conseguenza, affinchè si eviti che a farne le spese siano sempre i ceti meno abbienti, l’Associazione chiede che si faccia chiarezza riguardo agli effetti dell’abolizione dell’ICI, assicurando comunque ai Comuni le risorse necessarie a garantire la qualità dei servizi ai cittadini, ed a non penalizzare la popolazione più disagiata.

Fonte: Federconsumatori

Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Copyright © 2008-2017 Studio Spidalieri Termoli - All Rights Reserved